• Come comportarsi con l’arrivo del cucciolo a casa

    Come comportarsi con l’arrivo del cucciolo a casa

    Sempre più spesso ascolto persone che sono in attesa dell’arrivo di un cucciolo e mi riferiscono dei consigli ricevuti da proprietari di altri cani. Purtroppo il solo fatto di avere un cane non significa che lo si sta gestendo nel modo corretto. …continua

  • Adottare un cucciolo consapevolmente

    Adottare un cucciolo consapevolmente

    Che il cane sia il migliore amico dell’uomo è assodato da migliaia di anni, da quando era un compagno fondamentale nella caccia, fino ad arrivare ad oggi dove condivide con noi il nostro divano.

    Il legame fra le due specie si è evoluto e adattato con il passare dei secoli alle nuove condizioni di vita dell’essere umano, trovando il cane sempre pronto a venirci incontro di fronte ad ogni nuova esigenza o cambiamento.

    Vivere con un labrador è un’esperienza che ci completa: è il primo che ci viene a salutare “scodinzolante” una volta tornati a casa, il primo pronto a consolarci se siamo tristi o arrabbiati, quasi percependo i nostri sentimenti, è un appoggio, un membro della famiglia, nel tempo un vero e proprio pezzo del nostro cuore, un amico, un compagno di vita. …continua

  • Trasferimento all’estero: 3 consigli per preparare il cane al viaggio

    Trasferimento all’estero: 3 consigli per preparare il cane al viaggio

    Stai per trasferirti in un altro paese e non sai come fare per portare con te il tuo amico a quattro zampe? Oppure vuoi solamente goderti una bella vacanza con tutta la famiglia in una meta estera?

    Bene, in tutti questi casi il tuo amico a 4 zampe dovrà affrontare un viaggio aereo per la tua destinazione.

    No, aspetta! Se stai pensando “il mio cane in aereo non ce lo mando, è pericoloso”… SBAGLI! È il metodo più sicuro per far viaggiare il tuo cane senza stress e nel massimo comfort.

    Per esempio immagina di doverti trasferire a Londra: far affrontare ore e ore di viaggio in macchina è più stressante che un viaggio di un paio di ore via aereo. …continua

  • Come insegnare al cucciolo a sporcare nel posto giusto?

    Come insegnare al cucciolo a sporcare nel posto giusto?

    Niente di più sbagliato che insegnare ad un cucciolo a sporcare sulle traversine!

    Quando il tuo cucciolo arriva nella tua casa è ancora troppo piccolo per capire dove fare e controllare i suoi bisogni.

    Riempire la casa di tappeti non è mai una buona soluzione, in quanto è facile che una volta imparato a farla sui tappetini igienici te la faccia anche sui tappeti pregiati di casa (per lui sono la stessa cosa).

    Quindi sarebbe meglio imparasse a farla direttamente fuori. …continua

  • Adozione del cucciolo: la scelta dell’allevatore giusto!

    Adozione del cucciolo: la scelta dell’allevatore giusto!

    Prima di scegliere un cane, di qualsiasi razza, è fondamentale informarsi a fondo sulle sue caratteristiche fisiche, attitudinali e sopratutto caratteriali onde evitare problemi di gestione e convivenza.

    Questo simpatico cucciolo crescerà e diventerà il nostro compagno di vita per molti anni e quindi è importante non acquistare a occhi chiusi senza avere visitato diversi allevamenti, previo appuntamento, per capire le differenze sia nei soggetti che nelle persone che ci sono dietro a questo lavoro. …continua

  • La scelta del cucciolo in base al sesso: maschio o femmina?

    La scelta del cucciolo in base al sesso: maschio o femmina?

    Esistono diversi fattori come il colore e la morfologia che possono aiutare la scelta del cucciolo ma la differenza tra i sessi non va assolutamente trascurata dato che ognuno di loro ha pregi e difetti.

    La differenza tra maschio e femmina sono determinanti e devono essere un parametro di scelta in funzione del nostro carattere, del nucleo familiare in cui verrà inserito e del tipo di rapporto che vogliamo avere con il nostro amico a quattro zampe. …continua

  • La ragione sull’emotività: 5 domande all’allevatore

    La ragione sull’emotività: 5 domande all’allevatore

    Adottare un cucciolo di labrador è certamente un passo entusiasmante ma difronte alla cucciolata l’emotività dovrebbe fare un po’ di posto alla ragione.

    La fretta non è mai ottima consigliera sopratutto quando si tratta di scegliere un essere vivente a quattro zampe che vivrà con noi per 12-13 anni.

    Quindi ecco 5 domande fondamentali da fare all’allevatore per valutare la serietà della persona.

    …continua

  • Quando non adottare un cane, tantomeno un Labrador

    Quando non adottare un cane, tantomeno un Labrador

    Questo articolo non vuole dissuadere nessuno dalla possibilità di avere un fedele ed ineguagliabile compagno di vita come può essere un labrador ma è bene sapere prima di buttarsi in questa scelta che la nostra vita verrà stravolta (in meglio) ma comunque stravolta!

    Che sia ben chiaro a tutti… il cane non è una cosa ma un essere senziente!

    Il cane ha la capacità di provare sensazioni, essere dotato di sensi, di sensibilità… hanno una forma di intelligenza, provano dolore, sofferenza, possono essere felici o terribilmente tristi e questo dipende dall’ambiente in cui vive e come ci relazioniamo  con lui.

    Avere un cane è un grande impegno e chi desidera un Labrador solo perché è “di moda” beh allora lasci perdere!

    Il padrone di un labrador deve essere una persona che ha molto tempo da dedicargli (questa razza ha un bisogno vitale di compagnia).

    Chi desidera averlo come compagno di vita “deve meritarselo” e avere tempo per educarlo e dargli quello che lui vuole da noi: non la solitudine o solo dei grandi spazi… ma il nostro tempo!

    Tante persone ci chiedono se il loro stile di vita è compatibile con la stretta convivenza con un cucciolo di labrador la sua crescita in famiglia.

    …continua

  • Allevare con serietà: il costo di un cucciolo con le carte in regola

    Allevare con serietà: il costo di un cucciolo con le carte in regola

    Molte persone restano sorprese quando scoprono che un cucciolo di razza, abbia un costo non indifferente rispetto a cuccioli che spesso si trovano sugli annunci di privati a poche centinaia di euro, spesso consegnati senza uno straccio di documentazione che ne attesti l’appartenenza alla razza (pedigree) e senza un’opportuna conoscenza della razza: esigenze del cucciolo, patologie, alimentazione, educazione.

    Un allevatore che svolge questa attività con passione compie tantissimi sacrifici per migliorare la propria “idea di labrador” sia morfologicamente che caratterialmente.

    Il commerciante di cani (“cagnaro”) e purtroppo ancora oggi tanti negozi (pet-store) che vendono cuccioli senza pedigree di dubbia provenienza peggiorano la razza con cani spesso malati e già distrutti psicologicamente… tanto l’importante è vendere e poi tanti saluti.

    Indicativamente il prezzo di un cucciolo di labrador da un allevamento serio può oscillare dalle 1.500 alle 2.000 euro. …continua

  • Prendere un cucciolo in negozio? No grazie!

    Prendere un cucciolo in negozio? No grazie!

    Coloro che hanno in previsione di accogliere un cucciolo in famiglia non devono avere fretta nella scelta del cucciolo né tanto meno dell’allevamento.

    Spesso per trovare una allevatore serio che ama il suo lavoro e i suoi cani è necessario fare anche centinaia di chilometri: il cucciolo non si trova sotto casa… se partite con questa idea (risparmiare tempo e denaro)  allora lasciate perdere.

    Valutate bene se il vostro stile di vita e i componenti della vostra famiglia sono pronti a questa grande responsabilità: inizialmente vi richiederà molti sacrifici ma saranno poi ricompensati con un essere speciale che vi seguirà dovunque andiate, chiedendo solo affetto e niente di più.

    Visitate più allevamenti possibile, parlate con l’allevatore, controllate lo stato di salute dei cani, come e dove vivono. Chiedete se anche dopo la consegna del cucciolo potete contare sempre sulla sua assistenza. …continua

  • 10 cose da valutare per la scelta del cucciolo

    10 cose da valutare per la scelta del cucciolo

    Scelto l’allevatore e quindi certi di avere di fronte un vero esperto della razza sta a voi spiegargli che tipo di cane desiderate, parlargli della vostra casa, del giardino (se c’è), del vostro stile di vita, delle abitudini familiari, se avete bambini piccoli e altri animali in casa.

    Tutte queste informazioni lo aiuteranno a indirizzarvi verso il cucciolo più adatto a voi.

    Attenzione: è un errore credere che il più grosso sarà anche il più bello.. è necessario valutare inclinazione e angolature anteriori/posteriori, proporzioni della testa, spalla, dorsale, coda ecc… …continua

  • I consigli per scegliere il cucciolo giusto: rivolgersi a un allevatore!

    I consigli per scegliere il cucciolo giusto: rivolgersi a un allevatore!

    Partendo dal presupposto che un bravo allevatore saprà sempre aiutarvi nella scelta del cucciolo, bisogna anche precisare che conoscere il comportamento del cane da adulto sarà sempre difficile in quanto entrano in gioco moltissimi fattori ambientali che ha 7/8 settimane non sono presenti.

    Rivolgersi sempre a un allevatore

    Una volta che ci si è orientati sulla scelta della razza che incontra il proprio gusto estetico e si coniuga al contesto in cui il cucciolo sarà inserito a vivere (taglia, sesso, peculiarità del mantello, caratteristiche etologiche, luogo di vita, consistenza del nucleo familiare umano e così via), è assolutamente consigliabile rivolgersi a un allevamento riconosciuto dall’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana. …continua

  • Un cane è per sempre!

    Un cane è per sempre!

    In Italia i cani hanno ormai abbondantemente superato la consistenza numerica di sei milioni e mezzo di unità.

    Un dato che prova quanto il rapporto millenario fra la nostra specie e quella canina abbia attraversato indenne i secoli, cementandosi al punto che il cane, proprio per questo definito il migliore amico dell’uomo, è considerato a tutti gli effetti un animale familiare, alla stregua di uno dei membri del nucleo umano in cui si trova a vivere.

    Decidere di far entrare in casa nostra un cucciolo per dividere con lui la dimora e l’esistenza implica necessariamente un preventivo approfondimento sulle motivazioni che ci spingono verso una simile opportunità e sulle caratteristiche morfologiche, fisiologiche, anatomiche ed etologiche di specie e di razza. …continua

  • Aggiornamento anagrafe regionale degli animali d’affezione

    Aggiornamento anagrafe regionale degli animali d’affezione

    Riportiamo così come ricevuto dalla nostra anagrafe l’aggiornamento della procedura di movimentazione di animali e report allegati.

    Si comunica che, in rispetto alla nota del Ministero della Salute del 03/07/1 – Linee Guida relative alla movimentazione e registrazione nell’anagrafe degli animali d’affezione ai sensi dell’Accordo 24 gennaio 2013 tra il Governo, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, le province, i comuni e le comunità montane in materia di identificazione e registrazione degli animali d’affezione, ogni cessione o acquisizione tra proprietari dovrà essere accompagnata al momento della registrazione informatizzata dall’allegato “Modulo per passaggio di proprietà” visualizzabile nell’applicativo o scaricabile anche online dal sito regionale ACRER (www.anagrafecaninarer.it) e da una fotocopia di documento d’identità valido. …continua

  • Cosa sapere prima di prendere un cucciolo

    Cosa sapere prima di prendere un cucciolo

    Il pedigree LOI (Libro Orgini Italiano), che ti verrà inviato dalla tua sede ENCI è l’unico documento ufficiale che certifica la genealogia del tuo cucciolo.

    Lo devi sempre richiedere all’allevatore che non dovrebbe (in teoria) chiedere un prezzo diverso CON o SENZA pedigree.

    Il costo di un cucciolo non lo decide il pedigree ma la sua geneaologia (ci sono pedigree che non valgono nulla a livello di selezione e standard).
    …continua

  • Prepararsi all’arrivo del cucciolo

    Prepararsi all’arrivo del cucciolo

    Nel periodo che precede l’arrivo del cucciolo a casa occorre prepararsi, dovremo acquistare in anticipo tutti gli accessori necessari.

    L’allevatore ci comunicherà il mangime utilizzato e potremo già acquistarlo, inoltre sarà indispensabile capire dove verrà collocato il nostro cucciolo, quali saranno le aree vietate della casa e predisporre gli opportuni accorgimenti eliminando oggetti che potrebbero essere pericolosi se ingeriti dal cucciolo. Un giorno mi ha chiamato un mio amico dicendomi che il suo labrador aveva ingerito le pillole della moglie, ad un’altra mia amica ha mangiato la spilla di un capellino… …continua

  • Articoli precedentiLeggi gli altri articoli.