Quando non adottare un cane, tantomeno un Labrador

Questo articolo non vuole dissuadere nessuno dalla possibilità di avere un fedele ed ineguagliabile compagno di vita come può essere un labrador ma è bene sapere prima di buttarsi in questa scelta che la nostra vita verrà stravolta (in meglio) ma comunque stravolta!

Che sia ben chiaro a tutti… il cane non è una cosa ma un essere senziente!

Il cane ha la capacità di provare sensazioni, essere dotato di sensi, di sensibilità… hanno una forma di intelligenza, provano dolore, sofferenza, possono essere felici o terribilmente tristi e questo dipende dall’ambiente in cui vive e come ci relazioniamo  con lui.

Avere un cane è un grande impegno e chi desidera un Labrador solo perché è “di moda” beh allora lasci perdere!

Il padrone di un labrador deve essere una persona che ha molto tempo da dedicargli (questa razza ha un bisogno vitale di compagnia).

Chi desidera averlo come compagno di vita “deve meritarselo” e avere tempo per educarlo e dargli quello che lui vuole da noi: non la solitudine o solo dei grandi spazi… ma il nostro tempo!

Tante persone ci chiedono se il loro stile di vita è compatibile con la stretta convivenza con un cucciolo di labrador la sua crescita in famiglia.

Giustamente si chiedono se ci possono essere situazioni in cui può soffrire, ecco quando meglio lasciar perdere:

  • se hai poca pazienza e poca voglia di sacrificarti ogni giorno per lui
  • se non hai tempo e voglia di visitare più allevamenti (anche lontano centinaia di chilometri)
  • se pensi che il cucciolo si possa prendere in negozio o sugli annunci o nelle sagre del paese
  • se dormire fino alle 8 di mattina è irrinunciabile
  • se ti piace poltrire sabato e domenica nella poltrona senza mai uscire
  • se pensi che avere il cane sia come avere uno scooter parcheggiato in garage e lo usi quando ti fa comodo
  • se pensi che il cucciolo sia come un televisore che si spegne alla mattina e si riaccende alla sera
  • se ti infastidisce il contatto con i cani
  • se pensi che la gestione del cucciolo in casa si risolve mettendolo dentro un recinto
  • se pensi che un allevatore ti ceda un cucciolo “bionico” che non avrà mai problemi di salute solo perché i genitori hanno tutti i controlli possibili
  • se pensi che la tua “gestione del cane” non influisca assolutamente sullo stato di salute e sul suo comportamento
  • se pensi che il carattere che avrà il tuo cucciolo non sia il dovuto alla tua gestione e alle sue esperienze di vita
  • se pensi che un cucciolo di labrador diventerà un adulto educato ed equilibrato solo perché lo sono i genitori
  • se pensi che il cucciolo sia come un bambino che può capire i tuo discorsi
  • se pensi che la salute del tuo cane non è strettamente correlata alla sua alimentazione
  • se hai una maniacale esigenza di avere la casa in ordine e pulita
  • se il cane non potrà stare in casa perché è “nuova” o hai appena pulito
  • se non hai voglia o tempo di dedicarti al tuo cucciolo ore ogni giorno per 365 giorni all’anno
  • se pensi che il cane vivrà solo ed esclusivamente fuori in giardino o nel garage
  • se pensi di sapere già tutto di cinofilia, educazione e alimentazione
  • se lavori tutto il giorno e in casa non c’è mai nessuno
  • se a pochi mesi dall’arrivo del cucciolo pensi già di fare un viaggio e lasci il cane in pensione “tanto lo tengono bene”
  • se pensi che il cane desidera solo dello spazio e non il tuo tempo
  • se ti da fastidio l’odore della pipì e della cacca in casa
  • se la prima cosa che chiedi all’allevatore: ma il cane puzza?
  • se pensi che durante le tue vacanze, lui non sarà con te!
  • se pensi di non portarlo fuori anche quando piove, nevica o tira vento
  • se pensi che un cucciolo si può acquistare anche in un negozio o da qualche annuncio tanto “è uguale”
  • se il tuo primo dubbio è il prezzo
  • se pensi che poi non avrai altre spese

Non prendere un cane … tanto meno un Labrador che vive di contatto, di rapporti e condivisione della vostra vita sempre fino all’ultimo respiro!