Il padrone ideale

Il mio padrone ideale è colui che sa anteporre al bisogno di un cucciolo, il desiderio di un cucciolo. Qual è la differenza? Chi mi vuole solo per fare un regalo, mi deve trovare già pronto al 60 giorno di vita, della sfumatura crema né più chiara né più scura… ecco il padrone che non sa aspettare, che non ha pazienza… il padrone ideale invece si prepara, si documenta a fondo sulle razze canine e solo dopo essersi documentato sceglie me.

Contatta l’allevatore e stabilisce con lui un rapporto di fiducia, fa domande, si pone dei quesiti. Mi sceglie non solo perché sono il più grosso e il più bello ma perché ha incrociato i miei occhi o perché l’allevatore ha capito che il mio carattere ben si sposerebbe con le esigenze del futuro padrone.

Il mio padrone ideale è colui che un giorno non metterà un annuncio perché sono troppo cresciuto e userà la scusa più classica dicendo che ha troppo poco posto per me oppure che si deve trasferire…. non poteva pensarci prima di farmi affezionare?

Poi cosa ancora più brutta mi vende dicendo che si deve recuperare le spese…. ma almeno regalami! E se si parla di vacanze? Il mio padrone ideale mi porterà con lui perché non sarà nemmeno in grado di concepirla una vacanza senza la mia compagnia..senza le passeggiate insieme…e pensare che oggi molti alberghi e alcune spiagge mi accettano eppure c’è ancora chi piuttosto di cercare un albergo alternativo o un posto diverso mi mette in pensione in un box.

Ma io ci sto non è un problema e non porto rancore perché al contrario di voi uomini non so cosa sia, però se solo pensi che io per te possa essere un impegno non prendermi perché un giorno quando perderò il pelo per casa quell’impegno ti diventerà troppo gravoso e invece di comperarti il pet robot per raccoglierli deciderai di lasciarmi.

Ricordati l’unica cosa sconveniente ma veramente l’unica è che dovrai raccogliere le cacche con un sacchettino ma io in cambio ti darò un amore incondizionato che non avrà stagioni e orari!