Nel periodo che precede l’arrivo del cucciolo a casa occorre prepararsi, dovremo acquistare in anticipo tutti gli accessori necessari.

L’allevatore ci comunicherà il mangime utilizzato e potremo già acquistarlo, inoltre sarà indispensabile capire dove verrà collocato il nostro cucciolo, quali saranno le aree vietate della casa e predisporre gli opportuni accorgimenti eliminando oggetti che potrebbero essere pericolosi se ingeriti dal cucciolo. Un giorno mi ha chiamato un mio amico dicendomi che il suo labrador aveva ingerito le pillole della moglie, ad un’altra mia amica ha mangiato la spilla di un capellino…

Inoltre sarà necessario acquistare delle ciotole in acciaio per l’acqua e per il cibo. Per quanto riguarda i giochi, cercate di preferire le palline, le corde annodate, e gli animaletti in plastica grigia o in gomma. Da togliere se il cane viene lasciato per lungo tempo da solo in quanto potrebbero rompersi e soffocare il cucciolo.

Per il pelo il labrador non necessita di particolari cure, dovremo spazzolarlo soprattutto nei periodi di muta per eliminare il pelo vecchio, per questo esistono spazzole adatte a setole morbide.

Per quanto riguarda il bagnetto va evitato fino al 6 mese di vita per non  togliere il grasso dalla pelle del cucciolo necessario per difendersi dagli agenti atmosferici. Bisogna infatti sapere che il grasso per riformarsi ci impiega tre giorni e quindi in questo periodo il nostro cucciolo è esposto a pericoli non indifferenti per la sua salute.

Vi consiglio di acquistare fin da subito una brandina per labrador adulti eviterete così di spendere soldi inutilmente in bellissimi cuscini che il vostro cucciolo di labrador provvederà a distruggere… Kyra mi fece trovare il suo bellissimo tappettino in gomma piuma in pezzetti non più grandi di 10 cm sparsi per la casa!

Scegliete voi dove collocare la brandina e dove il vostro cucciolo andrà a dormire altrimenti sarà lui a farlo e il vostro divano potrebbe essere molto invitante! E’ più facile far acquisire da subito una buona abitudine che cambiarne una sbagliata. Ricordatevi che non va bene mettere la cuccia vicino al termosifone, nulla di più sbagliato!

Ai vostri bambini insegnate loro che anche il cucciolo avrà bisogno di momenti di riposo ogni tanto e tutta la famiglia dovrà rispettare i suoi momenti in cui dovrà dormire e riposarsi.

Importante: quando il cucciolo sta dormendo non va svegliato perché sono in atto lo sviluppo delle sinapsi, necessario per lo sviluppo corretto del cervello.

Essere lontano dai fratellini e dalla mamma con rumori del tutto diversi probabilmente procurerà qualche turbamento durante la notte ma il tutto svanirà in un paio di giorni.

Staccatosi dalla mamma svilupperà un particolare attaccamento con chi si prenderà cura di lui, con il suo capo-branco che oltre a fornire cibo dovrà dare due o tre regole che tutta la famiglia dovrà rispettare.

A volte avviene che il cucciolo si affezioni a tutti i membri indistintamente ma altre volte ad una sola persona in modo particolare in entrambi i casi l’importante è essere coerenti e non mandarlo in confusione con indicazioni contrastanti e usando sempre le stesse parole nel fornire i comandi.

Dimenticavo utilissimi da prendere inoltre: i fermenti lattici (es Enterofilus) in caso di diarrea (nei cuccioli può succedere), un antiparassitario (es. frontline cucciolo).

Inoltre ricordatevi che il cucciolo deve terminare il ciclo di vaccini prima di essere portato in giro quindi armatevi di tanta pazienza e se sporca in casa prelevate parte dei suoi bisogni (la pipi con una siringa) e portateli dove il cucciolo dovrebbe defecare.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 3 =