L’arrivo di un cucciolo nella sua nuova casa e all’interno di un nuovo branco (famiglia) è un evento molto importante sia per il cane che per il gruppo sociale in cui si inserisce.

Tuttavia, l’integrazione di un animale nell’ambiente domestico non è sempre facile e se si desidera avere un legame felice con il proprio cucciolo ci sono alcune regole molto importanti da ricordare.

  1. Non modificare l’alimentazione del cucciolo il primo giorno appena portato a casa. Il cambio deve essere fatto gradualmente aggiungendo un 25% del nuovo mangime ogni settimana per arrivare al cambio completo entro il mese.
  2. Non controllare il cucciolo mentre mangia. Il cucciolo deve essere lasciato tranquillo senza avere la paura che il cibo gli venga toccato.
  3. Non dare cibo a tavola al cane. Ogni abitudine viene subito assimilata e resta poi un comportamento difficile da eliminare (apprendimento per associazione)
  4. Non forzare il cane a mangiare e non dargli cibo con le mani. Il cucciolo deve mangiare nella sua ciotola.
  5. Non aggiungere nulla al cibo secco per incoraggiare il cane a mangiarlo perché può alterare significativamente il valore calorico del pasto. Un’alimentazione squilibrata può influenzare negativamente sullo sviluppo corporeo con ripercussioni sulla cute, peso e infiammazioni articolari.
  6. Non allontanare la ciotola con il cibo del cucciolo mentre sta mangiando. (punto 2)
  7. Non fornire bocconcini per alleviare i propri sensi di colpa o per salutare il cane (punto 3)
  8. Non fornire al cane un “pasto speciale” della domenica. Il cane è abitudinario, al contrario dell’uomo, mangia per tutta la vita lo stesso cibo.
  9. Non usare il cibo come mezzo per rendere felice il tuo cane. Se un Labrador risponde bene ai nostri comandi, lo si deve elogiare con coccole e con un tono felice della nostra voce (rinforzo positivo).
  10. Non preoccuparsi se il cane non mangia l’esatta quantità indicata sulle linee guida nutrizionali. Guardiamo il nostro Labrador e cerchiamo di capire se è in forma!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 16 =