Alimentazione del cucciolo di Labrador

Il cane non è un uomo, un gatto non è un cane piccolo!! (Prof. D. Grandjean – responsabile, insegnante e ricercatore in nutrizione Animale alla Scuola Veterinaria di Alfort).

Quando si parla di alimentazione del Labrador uno degli errori più grossi è pensare che il nostro Labrador sia simile a noi e quindi debba seguire le nostre abitudini alimentari, con i nostri ritmi e le nostre consuetudini.

In realtà il cane a livello di regime alimentare è un semi-carnivoro a differenza di noi uomini che siamo considerati onnivori.

Il problema più grave oggi è l’obesità del nostro Labrador, questo è causato sia da una tendenza della razza ad ingrassare ma anche dalla cattiva abitudine dei padroni di dare troppo da mangiare al proprio cane in rapporto all’energia che quest’ultimo consuma.

Le domande più ricorrenti sono: è vero che con la castrazione possiamo andare incontro ad un aumento di peso del nostro cane? E con l’invecchiamento cosa succede?

E ancora, come posso capire se il mio Labrador è in sovrappeso?

A quest’ultima domanda rispondiamo subito dicendo che il metodo più economico per valutare lo stato di ingrassamento del Labrador consiste nella palpazione dello spessore adiposo che ricopre la gabbia toracia e la parte ventrale della parete addominale: mentre in un cane troppo magro ad esempio, le coste sono ben visibili e facilmente palpabili, in un soggetto obeso le coste non si vedono e si palpa solo il pannicolo adiposo che le ricopre, in un cane normopeso le coste sono appena visibili ma facilmente palpabili.

Come evitare che il nostro Labrador ingrassi?

I due fattori sono l’iperalimentazione e lo scarso esercizio fisico quindi è bene non sovralimentare il cane fin dalla fase di crescita e abituare il cane all’attività fisica per tutta la vita evitando brutte abitudini quali ad esempio dare avanzi di cucina, spuntini ecc…

Per conoscere il fabbisogno energetico del tuo Labrador esiste una formula, contattaci saremo lieti di calcolarla con te.