Labrador marrone

Storia, genetica e caratteristiche del labrador chocolate

Se stavi cercando degli annunci di vendita per cuccioli labrador marrone o labrador chocolate, mi dispiace dirti che MyLabrador non è un sito di annunci ma un allevamento etico e professionale riconosciuto ENCI/FCI con autorizzazione ASL, che seleziona attentamente le famiglie che desiderano un nostro cucciolo.

Labrador marrone

Come abbiamo già accennato nell’articolo che spiega come avviene la trasmissione del colore, questo dipende da importanti “giochi genetici”.

Nel labrador retriever, la colorazione del mantello è determinata da due coppie di geni, dove una specifica l’espressione del gene dominante o recessiva e un’altra il colore.

Senza ombra di dubbio, possiamo affermare che il labrador marrone (chocolate, fegato) ancora oggi è poco conosciuto (anche se come poi vedremo successivamente da un punto di vista genetico è il labrador giallo quello più particolare).

I geni che trasmettono il colore del mantello vengono ereditati uno dalla madre o uno dal padre e possono essere dominanti e recessivi.

Per questo motivo, perché avvenga la nascita di un cucciolo di labrador marrone sarà logicamente necessario che questo gene sia dominante (lo indichiamo con b) e gli unici due genotipi che possono permettere questo sono il genotipo bbEE indicativo di un labrador marrone puro o il genotipo bbEe, e in questo caso avremo un labrador marrone che trasmette il colore giallo.

Un labrador marrone scuro che presenta il primo genotipo bbEE viene definito labrador chocolate puro e nel panorama della selezione in allevamento è quello più apprezzato.

L’analisi del colore del mantello può essere richiesta da qualsiasi persona attraverso un prelievo di campione biologico (sangue) e inviato a un laboratorio autorizzato come Laboklin o Genefast per il controllo del Locus.

Video dei nostri cuccioli di labrador chocolate

Labrador marrone: la trasmissione del colore

Labrador chocolate

Il gene che determina se un soggetto può essere definito un labrador nero o labrador marrone è la proteina 1 correlata alla tirosinasi , o TYRP1.

Esistono quattro alleli noti in questo gene nel Labrador Retriever: uno è l’allele per il nero (indicato come B) e tre diversi alleli che danno luogo al labrador cioccolato (indicati comunemente come b).

Nel determinare se i cuccioli saranno neri o cioccolato, il colore del mantello nero (B) è dominante sul cioccolato (b).

Pertanto, un cucciolo di labrador sarà marrone solo se ogni genitore contribuisce con un allele al cioccolato (bb).

Se uno o entrambi i genitori (Bb o BB) contribuiscono all’allele nero (dominante), il cucciolo sarà nero (BB o Bb), sebbene un cucciolo Bb porterebbe cioccolato e potrebbe quindi produrre cuccioli di colore marrone.

Un Labrador marrone può avere due combinazioni possibili:

  • bbEE – labrador marrone (puro) che non trasmette il gene giallo
  • bbEe – labrador marrone che trasmette il giallo

Domande e risposte sul labrador marrone

Il prezzo di un labrador marrone non dovrebbe (in teoria) essere influenzato dal colore del mantello o dal sesso.

Purtroppo ci sono molti furbetti che difronte a persone inesperte della razza, raccontano che il labrador marrone essendo più raro (falso) ha un prezzo maggiore rispetto al labrador nero o labrador giallo.

Il prezzo di un cucciolo di labrador marrone, nero o giallo è legato alla selezione, alle spese sostenute, alla struttura in regola e a tutto il lavoro che c’è dietro un allevamento in regola con le autorizzazioni necessarie.

Il prezzo del cucciolo viene chiaramente influenzato anche dalla qualità dell’alimentazione utilizzata nei primi 3 mesi: il nostro allevamento non usa crocchette di nessuna marca, potete capire anche da soli il motivo nel rifiutare il cibo famoso industriale.

In rete troverete articoli che riportano notizie false e che un labrador marrone abbia un’aspettativa di vita più corta rispetto al la labrador nero o giallo. Assolutamente falso !

La longevità di un cane dipende dalla sua genetica e dalla selezione dei riproduttori per ridurre tare genetiche e malattie che possono essere trasmesse ai cuccioli.

Un fattore molto importante sulla qualità di vita e sulla durata sono sicuramente l’alimentazione naturale del cane, escludendo qualsiasi forma di cibo industriale (croccantini), ridurre al minimo le vaccinazioni inutili tramite titolazione anticorpale e usare antiparassitari solo se estremamente necessario in quanto sono tutte sostanze tossiche.

Oggi purtroppo l’abuso di crocchette, la vaccinazione fatta alla cieca annualmente senza motivo e l’uso di antiparassitari chimici influenzano sicuramente la qualità e la durata della vita dei cani.

No non esiste, nel senso che un cucciolo di labrador chocolate non può nascere con occhi azzurri a meno che non siano portatori i genitori ma questo risulterebbe una cattiva pratica di accoppiamento in quanto porterebbe a problemi di salute. Il labrador marrone con occhi azzurri esiste solo nelle copertine delle riviste grazie a photoshop :-)

Il colore non influenza il peso: un labrador marrone maschio può avere il peso di un labrador nero o giallo alla stessa età.

Il peso di un labrador è influenzato dalla sua genetica, dal metabolismo, dall’alimentazione e dallo stile di vita.

MyLabrador’s FCI Kennel

Allevamento Labrador riconosciuto ENCI FCI

Autorizzazioni

Allevamento Professionale riconosciuto ENCI-FCI con affisso “MyLabrador’s”

Idoneità al commercio, addestramento, allevamento e custodia di animali da compagnia (L.R. 17 Febbraio 2005 n.5 – Delibera di G.R. n. 736 del 09.05.2005) n. 5327 del 26.03.2012

Autorizzazione Ministero delle Politiche Agricole e Forestali

Autorizzazione ASL (IT022FC037)

Autorizzazione Ufficio Tecnico Comunale

Autorizzazione Camera di Commercio e Artigianato R.E.A. FO337409

Approfondimenti

L'utilizzo del coefficiente di consanguineità (COI) in allevamento

Coefficiente di consanguineità in allevamento

Argomento molto delicato quello che trattiamo in questo articolo, ovvero gli strumenti indispensabili per selezionare l’accoppiamento in funzione del coefficiente di inbreeding con la speranza di trasmettere…