Labrador marrone con occhi azzuri non esiste!

Labrador chocolate con occhi azzurri? Assolutamente NO!

Questa è una delle domande più frequenti che ci vengano fatte. Molte persone lo cercano come se fosse un pregio al contrario è un difetto genetico non auspicabile in allevamento.

Nel Labrador il colore dell’occhio deve essere possibilmente scuro nella tonalità del marrone (mai nero) e nemmeno chiaro (azzurro), questo vale per tutti i colori del mantello.

Tuttavia problemi di genetica e pigmentazione nei labrador con occhi azzurri possono giocare un ruolo fondamentale sulla salute.

Il Labrador Retriever chocolate, inizialmente noto come “brutto anatroccolo”, è ora tra i colori della razza più richiesti.

Con la sua personalità accattivante e la volontà di compiacere; il Labrador chocolate, insieme al giallo, al rosso volpe (red fox) e al Labrador nero, hanno conquistato il primo posto tra i cuori di milioni di amanti dei cani.

In effetti, il Labrador Retriever è stato ed è ancora il cane più famoso negli Stati Uniti negli ultimi 28 anni, secondo i dati dell’AKC (American Kennel Club).

Storia della razza Labrador Retriever

Il Labrador Retriever chocolate è stato ammesso nello standard di razza molto tempo dopo il Labrador giallo e quello nero.

Fu solo nel XX secolo che questo colore fu riconosciuto negli Stati Uniti. Fino a quel momento, sia il chocolate che il giallo erano considerati fuori standard.

Questi due colori, confrontati con il Labrador nero, non erano considerati adatti alla riproduzione e sopratutto non adatti alle prove di bellezza.

Il colore marrone nel Labrador non è un semplice gene recessivo. È un colore molto più difficile per gli allevatori da selezionare correttamente e avere cuccioli di labrador chocolate con la stessa sfumatura scura e intensità di colore.

Il temperamento del labrador chocolate

Come tutti i Labrador, quelli color cioccolato hanno un carattere amichevole e dolce, i loro occhi sono la parte che comunica di più e la prova tangibile del loro animo gentile.

Allevato come cane da caccia e da riporto in acqua, questa razza ha delle capacità innate di recupero ed energia, che lo rende un ottimo cane da lavoro.

Il Labrador è facile da addestrare attraverso il rinforzo positivo e piccoli premi: questo lo portano a essere un cane eccellente in prove sul campo, nelle prove di Agility e nell’obbedienza.

Stabile e affidabile, questa razza è molto conosciuta come cane da salvataggio, da ricerca su macerie, da assistenza per disabili e come cani guida per non vedenti.

La sua intelligenza, gentilezza e capacità di adattamento, lo hanno reso molto popolare come animale domestico in famiglia: infatti il Labrador oggi è una tra le razze più popolari al mondo.

Colore degli occhi nel Labrador

Le razze canine solo oltre 300 è ognuna può avere un colore diverso che dipende principalmente dalla genetica.

Labrador con occhi azzurri: la scarsa qualità genetica ha un ruolo fondamentale.

Secondo lo standard di razza nel Labrador gli occhi devono essere di colore marrone o nocciola, occhi troppo chiari sono considerato un difetto.

  • Gli occhi devono essere ben distanziati di medie dimensioni e non sporgenti né profondi.
  • Il colore degli occhi deve essere marrone nei Labrador gialli e nel Labrador nero e nocciola o marrone nei Labrador chocolate. Gli occhi troppo chiari (gialli e azzurri) sono considerati un difetto.
  • Anche gli occhi troppo piccoli o ravvicinati non sono tipici della razza.
  • I bordi degli occhi devono essere neri nel Labrador giallo e nero; e marrone (color carne) nel Labrador chocolate.
  • Un contorno dell’occhio senza pigmentazione è considerato una squalifica.

Quindi per chiarire a tutti lo standard del Labrador Retriever precisa che il colore degli occhi dovrebbe essere marrone nei Labrador neri e gialli (non nero) e marrone e/o nocciola nei chocolate che solitamente si raggiunge verso i 2 anni di vita. in quanto lo sviluppo dei melanosomi che determinano il colore dell’iride nel chocolate è più lenta rispetto al nero e al giallo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *