Alimentazione ideale per il cucciolo

Innanzitutto non cominciare subito a pensare di cambiare il mangime che ha usato il tuo allevatore.

Perché lo vuoi cambiare? Rifletti bene su questa domanda perché non va mai bene cambiare continuamente il mangime.

I veri motivi che ti devono portare a cambiare il mangime sono una intolleranza alimentare, occhi rossi o cose di questo tipo e non la sola preferenza ad una marca.

Se invece il motivo è il costo del mangime assicurati che ad un costo minore corrisponda la medesima qualità e principi nutritivi perché l’alimentazione nei primi mesi di vita è fondamentale e deve apportare al tuo cucciolo la giusta quantità di proteine necessarie per la crescita.

Il mangime quindi andrà sì cambiato mano a mano che il cucciolo diventa adulto ma semplicemente passando ad un mangime adatto alla sua età non scegliendo marche di volta in volta diverse. Molto valido è il pressato a freddo della Naturavetal.

Quali sono i rischi se cambio marca di mangime? Il primo è che il tuo cane avrà la diarrea per qualche giorno, se dovesse persistere consulta il tuo veterinario. Il secondo  è un’eventuale intolleranza.

Alimento secco per cuccioli grain free

Se vuoi chiederci dei consigli su quali mangimi adottare contattaci, saremo lieti di aiutarti. Ti premettiamo che non siamo sponsorizzati da nessun produttore pertanto i nostri consigli si baseranno esclusivamente sulla nostra esperienza personale.

Il cucciolo fino a 6 mesi deve mangiare 3 volte al giorno con le dosi indicate nel sacchetto del mangime a seconda dell’età e del peso del cucciolo. Quando si porta a casa il cucciolo si può iniziare con circa 80-90 grammi a pasto, per un totale di 250 grammi al giorno.

Dopo i 6 mesi di vita il vostro labrador può mangiare 2 volte al giorno, lo stesso in età adulta, per non sovraccaricare il suo apparato digerente.

All’alimentazione secca si può integrare max una volta alla settimana o un uovo con guscio bollito (max 2 minuti) o una mozzarella o uno yogurt magro.

IMPORTANTE – Non dare mai resti della vostra tavola al cane, mai cioccolata e dolci in genere.

Alimentazione naturale (barf)

E’ possibile adottare anche un tipo di alimentazione simile a quella che il cane avrebbe in natura, composta da carne macinata, colli o ali di pollo,  verdura tritata (tutte quelle a foglia verde, carote), mela e un cucchiaio d’olio.

Questa alimentazione richiede però più attenzione in quanto alcuni alimenti crudi possono non essere tollerati dal vostro cucciolo e quindi vanno esclusi dalla dieta.

Maggiori info sull’alimentazione naturale: www.barf.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 3 =