Labrador in vendita: tutto quello che devi sapere sul cucciolo

Labrador in vendita è una delle ricerche che sempre più spesso vengono fatte dagli utenti in rete, ma bisogna stare attenti: le truffe di cuccioli in vendita senza la minima documentazione richiesta e di età permessa dalla legge, interner tra annunci e pagine facebook è pieno!

Ecco alcune consigli da tenere in considerazione quando si acquista un Labrador. Il primo fattore è quello relativo al prezzo di vendita di un cucciolo di Labrador.

Il fattore prezzo dipende da molti fattori: selezione, costi in allevamento, linee genealogich, pedigree, esami displasia, test genetici, ecc… quando questo è molto basso è chiaro che molti di questi elementi mancano.

Quella del Labrador Retriever, è una delle razze più richieste, pertanto il prezzo per l’acquisto di un cucciolo o di un esemplare adulto, non sarà mai basso se arriva da un’allevamento serio, etico e in regola fiscalmente magari anche con autorizzazione ASL.

Vendita di un cucciolo di labrador

La vendita del cucciolo o dell’esemplare adulto di Labrador Retriever, viene generalmente effettuata presso strutture autorizzate, allevamenti in cui tutti gli esemplari siano tenuti in condizioni igienico-sanitarie perfette, che siano sottoposti a controlli e test genetici per le patologie ereditarie, in cui siano effettuati vaccini, ecc…

Anche laddove, l’acquisto non venga effettuato presso queste strutture, o questi allevamenti labrador autorizzati, il cucciolo deve essere consegnato, dopo aver compiuto il 60° giorno di vita (meglio dopo i 90 giorni) a seguito di interventi di svezzamento e varie sverminazioni e deve essere dotato di:

  • Microchip identificativo
  • Pedigree ENCI/FCI
  • Libretto sanitario
  • Certificati di esenzione da malattie ereditarie (oculopatia, displasia al gomito e displasia all’anca)

Vendita di un labrador adulto

La vendita di un esemplare adulto di Labrador Retriever, invece, prevede la consegna del cane al nuovo proprietario dotato di:

  • Controlli sulle malattie ereditarie
  • Pedigree ENCI/FCI
  • Libretto sanitario con le vaccinazioni

Oltre che il microchip ed eventuali certificati di qualifiche come Campione Riproduttore, Campione di Bellezza o di Lavoro ecc.

Quello che è importante segnalare è, che nella vendita di un Labrador Retriever, non deve incidere sul prezzo (e molto spesso non incide) nel caso dei cuccioli, l’essere figlio di genitori campioni, che altro non è che una garanzia di esemplari morfologicamente perfetti.

Il prezzo di vendita di un labrador adulto esente patologie con pedigree di eccellente genealogia può superare anche 3.000 euro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *