La tosse non è una malattia ma un sintomo, cioè un segnale di problemi meccanici o di malattie più o meno gravi.

Per questo motivo è sempre importante tenerla in debita considerazione: è un meccanismo complesso grazie al quale avviene l’espulsione rapida dalla vie respiratorie di gas irritanti o di particelle estranee, di qualsiasi natura esse siano.

Il meccanismo della tosse nel cane

Il meccanismo si mette in moto grazie a un’inspirazione profonda cui segue un’espirazione forzata durante la quale l’aria viene spinta verso la glottide chiusa.

La glottide si apre e l’aria fuoriesce a velocità elevata, fatto questo che produce il rumore che conosciamo tutti (la tosse, appunto).

Nel cane la tosse ha sempre un significato patologico.

Questo meccanismo, inizialmente benefico perchè permette l’eliminazione di elementi estranei irritanti, può, se è eccessivo, danneggiare la laringe, la trachea o i bronchi.

Principali cause della tosse nel cane

AGENTI FISICI

  • collare troppo stretto
  • inalazione di corpi estranei
  • inalazione del contenuto esofageo o gastrico
  • inalazioni di polvere
  • irritazione successiva al posizionamento di una sonda tracheale (anestesia)

AGENTI CHIMICI

MALFORMAZIONI CONGENITE

  • collasso tracheale (yorkshire-terrier, barboncino)
  • anomalie

CAUSE VIRALI

  • adenovirus di tipo I (epatite infettiva)
  • adenovirus di tipo II (tosse dei canili)
  • virus della parainfluenza SV5
  • virus dell’herpes canino
  • virus del cimurro (paramyxovirus)
  • reovirus di tipo I

CAUSE BATTERICHE

  • germi specifici: bordetella bronchiseptica (Bb)
  • germi non specifici

CAUSE PARASSITARIE

  • Filarioides hirthi e Oslerus osleri
  • Dirofilaria Immitis
  • Toxara Canis

CAUSE CARDIACHE

  • insufficienza cardiaca sinistra o totale

CAUSE LINFONODABILI

  • ipertrofia dei linfonodi tracheo-bronchiali

CAUSE TUMORALI

  • tumori tracheo-bronchiali;
  • tumori dei linfonodi tracheo-bronchiali

La tosse, dunque, non è altro che un sintomo che va analizzato e curato in maniera mirata, considerando che certi farmaci possono avere pesanti controindicazioni.

Nel periodo estivo temperature elevate e umidità favoriscono gli sbalzi termici che possono causare tracheite infettiva. In questa situazione il cane ha spesso una posizione acquattata con il collo disteso mentre produce suoni rochi che terminano con la deglutizione o l’espulsione di liquido o catarro.