Miastenia gravis nel Labrador: debolezza e megaesofago

Cos’è la miastenia gravis? La miastenia gravis è una malattia in cui si verifica un malfunzionamento nella trasmissione dei segnali tra nervi e muscoli: i labrador affetti mostrano un’estrema debolezza ed eccessivo affaticamento.

Alcune razze sono maggiormente predisposte a una forma ereditaria / congenita, tra queste troviamo Jack Russell Terrier, English Springer Spaniel, Smooth Fox Terrier e Bassotti in miniatura a pelo liscio.

La miastenia gravis acquisita è, come altre malattie immuno-mediate, una condizione complessa che richiede che entrino in gioco molteplici fattori, tra cui influenze ambientali, infettive e ormonali.

Nelle razze come Terranova, Alano, Golden Retriever, Labrador Retriever, Akita e Scottish Terrier questa predisposizione è acquisita.

Alcuni soggetti che acquisiscono la miastenia gravis hanno una massa tumorale nella cavità toracica chiamata timoma .

Nella maggior parte dei casi la miastenia gravis viene acquisita, non ereditata.

In giovane età la miastenia gravis congenita viene diagnosticata nei cuccioli di Labrador a 6-8 settimane di età.

Nei Labrador adulti la miastenia gravis acquisita normalmente viene diagnosticata in età compresa tra 1 e 4 anni o nei Labrador di età compresa tra 9 e 13 anni.

Leggi anche: Miopatia caudale acuta (sindrome della coda fredda)

Sintomi della Miastenia gravis

Molti Labrador con miastenia gravis acquisita sviluppano il megaesofago, che è una dilatazione dell’esofago che trattiene il cibo piuttosto che consentirgli di passare nello stomaco.

In questi soggetti il cibo risale attraverso la bocca senza conati di vomito e contrazione dei muscoli addominali associati al vomito, inoltre possono mostrare difficoltà a deglutire, ridotta capacità di battere le palpebre e / o collasso acuto.

Altri segni di miastenia gravis includono:

  • cambiamento del tono vocale
  • debolezza e / o collasso legati all’esercizio fisico
  • debolezza progressiva
  • incapacità di chiudere gli occhi, anche durante il sonno
  • salivazione eccessiva
  • respirazione difficoltosa
  • crampi anche con lieve esercizio

I livelli ematici elevati di anticorpi contro i recettori dell’acetilcolina forniscono un’importante conferma diagnostica e un test di monitoraggio.

La miastenia gravis è curabile?

Alcuni Labrador con diagnosi di miastenia gravis richiedono un trattamento in clinica fino a quando la dose del farmaco non si è stabilizzata.

Questi Labrador sono trattati con una classe di farmaci che inibisce un enzima del sistema nervoso chiamato acetilcolinesterasi.

I farmaci anti-acetilcolinesterasi saranno necessari per il resto della vita del cane e a causa della loro ridotta capacità di deglutire, alcuni Labrador inaleranno cibo, liquidi o vomiteranno, rischiando una polmonite da aspirazione.

La polmonite da aspirazione è estremamente grave e spesso richiede una terapia intensiva aggressiva che include ossigenoterapia, antibiotici, fluidoterapia endovena e cure di supporto.

Se il cane non è in grado di mangiare o bere senza rigurgito, può essere necessario un tubo di alimentazione fino a quando la situazione non si è stabilizzata.

Il trattamento accessorio della miastenia gravis è importante quanto la determinazione delle dosi appropriate del farmaco.

Nei casi in cui è presente un timoma, deve essere rimosso chirurgicamente: l’alimentazione dovrebbe essere più frequente con pasti più piccoli e non ipercalorici.

Non esiste un’unica formulazione nutritiva “migliore” per Labrador con miastenia gravis. È importante valutare cosa funziona meglio per il singolo cane.

La maggior parte dei Labrador con miastenia gravis limiterà la propria attività in base alla gravità della loro debolezza muscolare.

Leggi anche: Osteosarcoma appendicolare nel cane

Quali farmaci sono raccomandati per miastenia gravis?

L’acetilcolina è una sostanza chimica che trasmette messaggi tra nervi e muscoli alla giunzione neuromuscolare.

I soggetti con miastenia gravis hanno un eccesso dell’enzima acetilcolinesterasi, che scompone l’acetilcolina e i farmaci che inibiscono quell’enzima prolungano l’azione dell’acetilcolina. Generalmente la piridostigmina bromuro (nome commerciale Mestinon®) è il farmaco di scelta.

Corticosteroidi, azatioprina (marchi Imuran®, Azasan®) o micofenolato possono essere utilizzati anche per la loro capacità di sopprimere il sistema immunitario.

Il miglioramento della forza muscolare è un evidente segno della risposta alla terapia, inoltre, le radiografie del torace (raggi X) vengono valutate ogni 4-6 settimane per la risoluzione del megaesofago.

Infine, i livelli di anticorpi del recettore dell’acetilcolina vengono valutati ogni 8-12 settimane e dovrebbero diminuire nel range normale con la guarigione.

Leggi anche: Malattia di Von Willebrand

Qual’è la prognosi per miastenia gravis?

Per i Labrador che non presentano una grave polmonite da aspirazione, debolezza della gola e difficoltà a deglutire, la prognosi per un completo recupero è di 6-8 mesi.

Per i Labrador con una neoplasia epiteliale del timo, la prognosi è riservata a meno che la massa non venga completamente rimossa.

Sebbene la miastenia gravis sia curabile, la maggior parte degli animali domestici richiede mesi di alimentazione in tubo e farmaci speciali.

Probabilmente per la vita del cane saranno necessari farmaci anti-acetilcolinesterasi e terapia immunosoppressiva: se il cane raggiunge la guarigione, la qualità della vita è generalmente eccellente.

Leggi anche: Paracheratosi nasale ereditaria nel labrador (HNPK)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *