Educare il cucciolo di labrador a non mordere oggetti e mani

    Educare il cucciolo di labrador a non mordere oggetti e mani

    La tendenza a rosicchiare oggetti e morsare le mani è un fatto naturale per un cucciolo ma è spesso un problema per molti nuovi proprietari di questa razza.

    Da non sottovalutare il fatto che il Labrador Retriever ha un innato e fortissimo istinto di prendere qualsiasi oggetto in bocca e di riportarlo.

    Questa è una delle situazioni più frequenti e visto le tante domande che spesso ci vengono fatte ho pensato di aiutarvi con qualche suggerimento per riuscire a togliere al cucciolo questa cattiva abitudine il prima possibile. …continua

    Conseguenze della separazione precoce

    Conseguenze della separazione precoce

    Il periodo della socializzazione è vitale per la formazione dell’equilibrio psicologico e consente di sviluppare la capacità di avere rapporti normali con gli altri cani e con le persone nell’età adulta.

    Le esperienze precoci costituiscono un fattore fondamentale perché il cucciolo cresca con un corretto sviluppo comportamentale.

    Durante la delicata fase della socializzazione primaria emergono i comportamenti innati del cucciolo e si stabiliscono le preferenze sociali. …continua

    Dalla nascita alla socializzazione

    Dalla nascita alla socializzazione

    Il comportamento è il risultato delle dotazioni genetiche e delle importantissime influenze esercitate dall’ambiente in cui il cucciolo cresce.

    Ambiente inteso sia in senso sociale (cioè il suo gruppo, la sua famiglia), sia fisico (la sua casa, i suoi spazi).

    L’ambiente, infatti, può esercitare un’azione benefica o deleteria sullo sviluppo del cucciolo.

    Le capacità di adattamento possono migliorare e affinarsi, se l’ambiente messo a disposizione dall’allevatore sarà vario e stimolante. Oppure, al contrario, divenire progressivamente non funzionali all’ambiente, se mancano le esperienze positive. …continua

    Allevare un cucciolo è l’inizio di una magnifica amicizia

    Allevare un cucciolo è l’inizio di una magnifica amicizia

    Il cucciolo non è fatto per vivere da solo, è un animale abituato a stare in branco e ora il suo branco è la vostra famiglia.

    Inizialmente dovrete essere voi ad adattarvi ai suo ritmi e necessità, questo vi permetterà di conoscerlo e comprenderlo e vi darà la possibilità di abituarlo ai vostri ritmi ed esigenze pure nel rispetto dei suoi bisogni.

    In questo articolo cercheremo di darvi consigli e suggerimenti per il suo inserimento, crescita, alimentazione, cura ed educazione. …continua

    Le patologie articolari e l’uso dei condroprotettori

    Le patologie articolari e l’uso dei condroprotettori

    L’argomento dei condroprotettori (ovvero protettori della cartilagine) è un argomento molto discusso in rete e vengono proposti diversi prodotti per migliorare eventuali situazioni infiammatorie.

    Le patologie articolari, OA (osteoartriti, osteoartosi, artiti, artrosi, tutti nomi riferibili alle patologie infiammatorie acute e croniche delle articolazioni), derivano sempre da un consumo eccessivo della cartilagine che ricopre e protegge le estremità delle ossa: la cartilagine non ha al proprio interno fibre nervose, per cui può subire “frizioni” senza causare dolore.

    Tuttavia quando la cartilagine si consuma, assottigliandosi fino ad annullarsi, il cane ha la percezione del dolore in quanto le ossa “sfregano” l’una con l’altra… e le ossa invece hanno fibre nervose, che quindi trasmettono il dolore. …continua

    Allevare con serietà, il costo di un cucciolo

    Allevare con serietà, il costo di un cucciolo

    Molte persone restano sorprese e si chiedono il perché un cucciolo di razza che sia di Labrador o altre razze abbia un costo non indifferente, rispetto a cucciolate che ogni giorno si trovano sugli annunci a poche centinaia di euro.

    Iniziamo a dire che ogni cucciolata nasce con uno scopo che non è solo quello di avere dei cuccioli con pedigree (ci sono tantissimi cuccioli che hanno pedigree ma che a livello di genealogia e standard sono pedigree solo sulla carta e non valgono nulla per chi fa selezione “in tipo” ).

    Purtroppo in Italia il pedigree ENCI riporta ben poche informazioni sullo stato di salute dei riproduttori che sono dietro al nostro cucciolo, magari sono indicati i titoli di campione ma non gli esiti delle displasie che a mio avviso sarebbero molto più importanti. …continua

    Autodifesa naturale contro i veleni e le sostanze tossiche

    Autodifesa naturale contro i veleni e le sostanze tossiche

    Lo sapevate che il vomito e la diarrea sono processi di guarigione dell’organismo?

    Quando l’organismo viene a contatto con una sostanza tossica o un veleno per via gastroenterica, fa la cosa più logica che possa fare: allontanarla nel più breve tempo possibile!

    Ma come? Proprio attraverso il vomito e la diarrea. Nel caso del vomito, la via è estremamente diretta: ciò che è nello stomaco e che l’organismo ha percepito come tossico, viene espulso direttamente. …continua

    Il Labrador: un cane dolce, docile ed affidabile

    Il Labrador: un cane dolce, docile ed affidabile

    Appare e scompare tra l’erba alta felice di essere un cane… la sua sensibilità saprà accompagnare anche il mio cammino….

    Il suo nome completo è Labrador Retriever che significa cane da riporto.

    È un fattore basilare che non possiamo dimenticare, perchè lui il riporto c’è l’ha nel sangue.

    Il riporto è la sua vita, la sua passione, il suo orgoglio di cane.

    Ma non dobbiamo pensare che questa razza sia strettamente riservata ai cacciatori, non è il fucile a rendere felice un Labrador. Le cose importanti sono un pò di oggetti da riportare (anche una pallina) e sopratutto tanta acqua. …continua

    Insegnare a non tirare fin da cucciolo

    Insegnare a non tirare fin da cucciolo

    Di solito questo problema si manifesta già quando il Labrador è cucciolo ed è una naturale abitudine del piccolo.

    Il problema è che molti proprietari inesperti ritengono questo comportamento una normalità e non lo prendono con la dovuta importanza, sottovalutando che il cucciolo in pochi mesi diventerà un cane adulto di oltre 30/35 Kg.

    Spesso vedo proprietari che portano a spasso il cane come fosse il sacco del patume, perchè il cane una volta viene portato a destra, un’altra a sinistra e precede sempre il proprietario. …continua

    Corretta alimentazione del cucciolo

    Corretta alimentazione del cucciolo

    Tengo a precisare che i consigli che cerchiamo di dare sono frutto dell’esperienza nell’allevare e non pretenziose a livello veterinario, quindi è sempre opportuno consultarsi con il proprio veterinario di fiducia prima di qualsiasi decisione.

    Il cucciolo di solito viene svezzato con un mangime Puppy ad alata digeribilità e con il giusto livello proteico. Fino ad un anno il cucciolo può continuare a mangiare queste crocchette, inizialmente x 3 volte al giorno e dopo 6 mesi x 2 volte al giorno. …continua